Aggiornamento dall'Ufficio Progetti

Data05/09/2017
In occasione della festa di International Adoption abbiamo fatto il punto sulla Cooperazione.

Grazie al sostegno di tutti voi il bilancio dell’area cooperazione di International Adoption in questa prima parte del 2017 è più che positivo. Molti progetti storici sono proseguiti e altri di nuovi sono appena cominciati, rinnovando l’impegno dell’associazione a favore dei bambini e per la tutela dei diritti dei più svantaggiati.

Ecco nel dettaglio l’attività di International Adoption in ambito cooperazione:

ITALIA

L'area Cooperazione di International Adoption si arricchisce di un UFFICIO PROGETTI che segue e sviluppa in modo esclusivo le attività di Cooperazione e Sostegno A Distanza della nostra associazione.

NEPAL

La collaborazione con l’associazione Prayas Nepal resta un punto fermo. Attualmente abbiamo in corso 5 progetti assieme che ci impegnano in diversi fronti:

  • Interventi della campagna Nepal Aid: sono quasi completate la ristrutturazione della scuola di Sindhupalchowk e i bagni della scuola di Dhading, mentre sarà a breve avviata la costruzione di una nuova ala per la scuola di Dhading. Questi interventi sono realizzati anche con il prezioso contributo dei gruppi organizzati di International Adoption: Mandibole Allenate, Fondo Ferrari e Grauppo Daphasi.
  • Food for Prayas: anche quest’anno abbiamo rinnovato il nostro sostegno all’istituto che accoglie bambini e ragazzi in stato di abbandono.
  • Sunsari Toilet: questo è un intervento a favore della popolazione che vive in un villaggio nel distretto di Sunsari, ed ha come obiettivo il miglioramento delle condizioni di vita delle famiglie più povere attraverso la costruzione dei servizi igienici nelle loro abitazioni.
  • Education for All: progetto finalizzato al miglioramento della qualità dell’insegnamento attraverso un sistema di formazione di allievi e insegnanti. Progetto realizzato grazie al contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e alla collaborazione dei partner: istituto Bearzi di Udine e Nepal College of Information Technology.
  • Con il Fondo Ferrari abbiamo distribuito del materiale scolastico ai bambini di Rukkum e inviato un primo aiuto per rispondere all’emergenza dell’alluvione di agosto.

In Nepal abbiamo avviato poi un nuovo progetto di sostegno ai bambini dell’Istituto Sanga Sangai, che lavora per dare una formazione ai bambini che non frequentano la scuola.

Nuova collaborazione in partenza proprio in questi giorni è quella con Apeiron: l’intervento che andremo a fare prevede la costruzione di una scuola in un villaggio nel distretto di Dhading.

INDIA

Anche in India proseguono le collaborazioni storiche:

  • a Solur continua con successo il progetto dedicato alla formazione delle ragazze;
  • E’ rinnovato anche l’impegno con i bambini del Delhi Council for Child Welfare che garantisce le cure mediche ai bambini con disabilità fisiche.
  • Nuovo progetto è il sostegno ai bambini della periferia di Bangalore, che sono seguiti da Padre Michele.

 

SOSTEGNO A DISTANZA

Con il programma di sostegno a distanza nel 2017 stiamo aiutando più di 600 bambini, in India, Nepal e Guatemala. Stiamo lavorando per migliorare i rapporti con gli istituti e promuovere questo tipo di intervento, che continua a garantire i diritti primari a tanti bambini.

A novembre pubblicheremo un numero speciale della rivista Namastè interamente dedicato al SAD.
Sarà l'occasione per descrivere (e mostrare attraverso le immagini) dove lavoriamo e come lo facciamo, chi sono i nostri partner e cosa dicono di noi gli sponsor (i sostenitori), ma anche i bambini aiutati e le persone che si occupano di loro.

In novembre 2017 ci sarà un viaggio di monitoraggio in India e Nepal che sarà occasione per verificare i progetti conclusi e costruire solidi rapporti con i partner per avviare nuove collaborazioni. Grazie a tutti per il sostegno e a presto con nuovi aggiornamenti!